Le quattro giornate di Catanzaro

Le quattro giornate di Catanzaro di Alessandro De Virgilio

Le quattro giornate di Catanzaro è il libro di Alessandro De Virgilio che ripercorre tutta la storia della rivalità fra le città di Catanzaro e Reggio, dall’Unità d’Italia al 1950.

Con la promulgazione della Costituzione e le prime ipotesi regionaliste diffuse all’indomani dell’unificazione del Paese, le città di Reggio e Catanzaro rivendicano entrambe il titolo di capoluogo di Regione, l’una con manifestazioni pacifiche l’altra con una mobilitazione provoca la totale paralisi dei servizi: migliaia di persone, in rappresentanza di tutti i ceti sociali, scendono in piazza,.

La rivolta scatta appena la commissione Affari Istituzionali della Camera dei Deputati, proprio per gli accadimenti nelle due città, mette da parte la relazione del comitato parlamentare che indica Catanzaro come sede degli uffici regionali e la rimette in discussione.

Gli animi si infiammano e il 26 gennaio i dimostranti si scontrano con la Polizia.

 

La presentazione di Le quattro giornate di Catanzaro

Nuova presentazione nella sala dell’Archivio di Stato che oramai ci ospita.

Il giornalista Alessandro De Virgilio ed il suo libro destano interesse provocando molti interventi al termine della presentazione condotta dal giornalista Maurizio Bonanno: giornalisti, docenti ed amministratori chiedono di approfondire la trattazione.

Due gli assenti, la nostra presidente, infortunata, e il direttore dell’Archivio, Vincenzo Michele Misitano, che si trova fuori sede. Entrambi sostituiti egregiamente dal tesoriere e segretario Aldo Damia e dal vicedirettore dott. Di Renzo.