La santità in politica

La santità in politica di Agostino Siviglia

Possiamo descrivere La santità in politica di Agostino Siviglia come un insieme di conversazioni, attraverso cui è evidente che il contributo alla nascita della nostra democrazia repubblicana comprese tutte le forze politiche di tradizione democratica.

Le “conversazioni” si concentrano sulla tradizione storica del cattolicesimo politico italiano, a partire dalla fine dell’Ottocento con l’opera di Giuseppe Toniolo per proseguire con quella di don Luigi Sturzo. Poi la Seconda Guerra Mondiale, approfondendo lo studio attraverso l’esperienza umana e politica di Alcide De Gasperi, Giuseppe Dossetti, Giorgio La Pira, fino a raccontare l’epilogo con il tragico periodo degli Anni di Piombo e l’atroce assassinio di Aldo Moro.

Il contributo di studiosi, testimoni diretti, rappresentanti dell’Azione Cattolica e di altre realtà associative locali e nazionali, permette di conoscere la storia personale oltre che pubblica di quei politici che per “santità di vita” hanno speso la loro intera esistenza al servizio del bene comune, ripercorrendo quasi un secolo di storia del nostro Paese.

La presentazione de La santità in politica

L’introduzione ed il saluto di indirizzo sono stati affidati al nostro vice sindaco Raimondo Bellantoni, e la presentazione alla segretaria dell’associazione Danila Tavella, giornalista.

L’evento, molto seguito ha visto gli interventi di numerosi partecipanti.

Le conclusioni sono poi state affidate alla nostra presidente Concetta Silvia Patrizia Marzano

La santità in politica